Zidane fa sognare la Juventus: “Allenare in Italia? Mai dire mai”

Intervenuto alla premiere del docufilm dedicato alla carriera del grande ex allenatore Marcello Lippi – che ha portato l’Italia sul tetto del mondo nell’ormai lontano 2006 – Zinedine Zidane ha preso parola davanti ai media presenti per l’occasione, raccontando del ruolo che lo stesso tecnico ha avuto per lui alla Juventus. Queste le sue parole: “Il mister Lippi mi ha trasformato in uno dei giocatori più forti del mondo. A lui devo il fatto di essere arrivato alla Juventus: lui mi ha chiamato ed è certamente stato assieme ad Ancelotti uno dei migliori condottieri che abbia avuto in carriera”.

Sincero, schietto e quasi premuroso nei confronti di Lippi questo Zinedine Zidane, che dopo aver seduto sulla panchina del Real Madrid – vincendo peraltro anche la Champions League – risulta attualmente svincolato e libero da incarichi professionali. Ed a tal ragione, ecco spuntare la domanda che fa sognare i tifosi della Juventus: “Venire ad allenare in Italia? Perché no. Nel calcio può succedere di tutto lo sapete: ora mi sto dedicando ad altro, ma vediamo. Di certo mi farebbe un gran piacere– ha chiosato Zidane, che non ha direttamente parlato di Juventus ma, come evidenziato nell’elogio a Lippi, ha comunque grande ricordo dell’esperienza in Vecchia Signora.