La Juventus al Mondiale per Club: De Laurentiis non ci sta, pronto il ricorso

“Non trovo giusto che una società come la Juventus, punita dalla UEFA con la penalizzazione di 10 punti in campionato la passata stagione e privata dell’accesso alle coppe europee, possa disputare l’anno prossimo il Mondiale per Club”. Con queste parole dritte al punto il presidente Aurelio De Laurentiis sintetizzava il proprio pensiero sulla presenza della compagine bianconera nella lotta alla rassegna iridata del prossimo 2025 con il suo Napoli: e, dopo la sconfitta sul campo del Barcellona, che ha dato matematicamente accesso alla Juventus al Mondiale per Club, il patron partenopeo continuerà la propria guerra personale.

Come riportato infatti nel corso della mattinata di giovedì 14 marzo da Il Mattino, De Laurentiis avrebbe incontrato ieri i propri legali per discutere e capire quale potrebbe essere la soluzione migliore per convincere la FIFA e la UEFA circa l’estromissione della Juventus dal Mondiale per Club. Tramite i propri avvocati, dunque, il numero uno del Napoli si appresta a presentare ricorso agli organi di vertice europeo ed internazionale, convinto di avere a propria disposizione le armi per evitare la presenza dei bianconeri alla manifestazione mondiale. Si attendono sviluppi in merito, con De Laurentiis pronto ad inoltrare il suo ricorso anche ad un tribunale sportivo – si legge sul quotidiano.