Juventus, operazione rimonta: Allegri punta il Napoli

Nella sfida contro il Napoli, la Juventus ha l'occasione di assottigliare ulteriormente il distacco: Allegri crede nella rimonta

Mark Bailo
3 Min Lettura

Siamo entrati nella settimana che porta a Napoli-Juventus. Nonostante manchi l’intero girone di ritorno al termine del campionato, la sfida del Maradona potrebbe emettere più di qualche sentenza. I partenopei dopo la sconfitta contro l’Inter, hanno rialzato immediatamente la testa contro la Sampdoria a Marassi, non senza qualche difficoltà. Nonostante gli uomini di Spalletti non abbiano espresso più il gioco sfavillante del pre Mondiale, rimangono la squadra favorita, visti i sette punti di vantaggio e una rosa senza grosse perdite. La Juventus, dal canto suo, arriva alla sfida forte di otto risultati utili consecutivi e con il secondo posto agguantato grazie al pareggio tra Milan e Roma nel posticipo di domenica sera. Nonostante le assenze reiterate di Vlahovic, Pogba, Bonucci e Cuadrado, tra le mura della Continassa riecheggia il sogno rimonta, con Allegri primo sponsorizzatore.

Leggi anche: Calciomercato Juventus, nome nuovo per la fascia: Cherubini guarda in casa Barcellona

Slinding doors Napoli-Juventus: Allegri e il precedente nel 2015/16

Zaza-gol-Juventus-Napoli-2016
Zaza-gol-Juventus-Napoli-2016

Si sa che l’appetito vien mangiando. In casa Juventus le otto vittorie di fila, senza subire gol, hanno rappresentato un miglioramento della classifica e non solo. Dopo l’inizio horror di stagione, condizionato anche da diversi infortuni, Max Allegri ha rimesso la barca bianconera in acque tranquille, nonostante l’inattesa tempesta societaria. Una squadra all’insegna del corto muso, un cult della squadra di Allegri, che inoltre sta recuperando pezzi importanti: contro l’Udinese si sono viste le qualità di Angel Di Maria e Federico Chiesa, che nonostante non siano al 100% possono svoltare da un momento all’altro la gara. Inoltre giungono ottimi segnali anche dai recuperi di Vlahovic e Pogba, che stanno aumentando i carichi di lavoro. Nonostante il distacco importante dal Napoli, Max Allegri sembra credere nella rimonta: come riporta La Gazzetta dello Sport il tecnico livornese ripensa alla stagione 2015/16, dove i bianconeri avevano un ritardo di 10 punti, per poi vincere contro i partenopei nello scontro diretto grazie al gol di Simone Zaza. La situazione oggi è diversa, visto che la vittoria ridurrebbe a quattro punti la distanza tra le due formazioni. Inoltre quella rosa della Juventus era ben differente, anche se con i recuperi dei big il tecnico livornese non si pone limiti.