Juventus Next Gen, Brambilla in vista del Lecco: “Squadra di categoria, siamo carichi”

Brambilla ha presentato la prossima sfida che attende la Juventus Next Gen, ossia quella di campionato contro il Lecco

Gaia Assogna
4 Min Lettura

Dopo aver raggiunto la finale di Coppa Italia di Serie C, la Juventus Next Gen è pronta a ritornare a concentrare le sue forze sul campionato, dove incontrerà domenica 19 febbraio in casa il Lecco. In un campionato che per i bianconeri attualmente, tolto il pareggio la scorsa giornata, sembra procedere per il meglio, visto anche il periodo buio che la squadra ha dovuto affrontare in cui le vittorie sono mancate. A presentare la sfida è stato, tramite il sito ufficiale del club, mister Brambilla.

Brambilla, Juventus Next Gen

Queste le parole di Brambilla in merito a come sta la squadra in vista della sfida contro il Lecco: “I ragazzi stanno bene, hanno qualche piccolo acciacco dovuto ai supplementari da smaltire: in questi giorni stiamo lavorando sul recupero, fisico e mentale, abbiamo speso molto mercoledì. Non c’è molta da dire loro in vista della prossima gara, era giusto festeggiare dopo la conquista della Finale, ma loro sanno come ricominciare in fretta a entrare nell’atteggiamento giusto per la partita successiva”.

Juventus Next Gen, Brambilla: “La squadra cresce, non guardiamo la classifica”

Brambilla@juventusnextgen
Brambilla@juventusnextgen

Mister Brambilla è poi tornato a parlare della semifinale vinta contro il Foggia: “La sfida di mercoledì ha riassunto la storia della nostra stagione: dal punto di vista caratteriale e mentale non abbiamo mai sbagliato la gara, sia quando siamo andati sotto che quando siamo andati avanti. Mercoledì si è vista la reazione di un grande gruppo, che è stato capace di mantenere la tranquillità giusta per non andare fuori giri: sono stati davvero formidabili. La squadra cresce, di pari passo con i singoli giocatori, che sono giovani e stanno migliorando partita dopo partita”.

Massimo Brambilla, nuovo allenatore Juventus Under 23
Massimo Brambilla, nuovo allenatore Juventus Under 23

Il tecnico ha poi continuato sempre su questo argomento: “Sapevamo fin dall’inizio che il tempo sarebbe stato dalla nostra parte ed i ragazzi sono cresciuti individualmente, mettendo a disposizione del collettivo le loro qualità. Si sono dimostrati, anche in queste due partite con il Foggia, molto maturi, affrontando per esempio i calci di rigore in maniera impeccabile, calciandoli in modo perfetto, e quando succede questo significa essere carichi con la testa, al di là del gesto tecnico”.

Brambilla-JuventusU23
Brambilla-JuventusU23

Brambilla ha infine parlato dei prossimi mesi: “I mesi decisivi sono quelli che ci attendono, saranno i più belli ma anche i più difficili: questo è quanto stiamo dicendo loro. Domani giocheremo contro il Lecco che è una squadra forte, che ci sta davanti in classifica, una squadra di categoria che sa sfruttare bene le qualità dei giocatori che ha. Sarà una partita tosta, cui bisogna arrivare carichi da un punto di vista mentale e nervoso, l’aspetto fisico non mi preoccupa: non guardiamo ancora la classifica, così come non la guardavamo quando le cose andavano meno bene. Ragioniamo sempre sulla partita, perché vogliamo fare bene in ogni occasione: guarderemo la graduatoria fra un mesetto ma il nostro focus deve essere vivere bene il presente”.