Juventus, il futuro di Rabiot: le due condizioni poste per il possibile rinnovo

Il futuro di Adrien Rabiot, al momento, sarebbe ancora incerto: le condizioni poste dal francese per un possibile rinnovo con la Juventus

Christian Bevere
3 Min Lettura

Non è stato di certo la serata che il popolo juventino desiderava, quella della domenica da poco passata, allo stadio Olimpico di Roma. Una conclusione dalla distanza di Mancini ha spezzato la corsa della Juventus, che non è stata in grado né di arpionare il pareggio, né tanto meno, di portare a casa i 3 punti. Nonostante la sconfitta la squadra di Massimiliano Allegri ha giocato una gara discreta, nella quale, però, ha avuto, e non poche, difficoltà negli ultimi metri. Tra i calciatori più attivi, e con un palo al passivo, vi è nuovamente Adrien Rabiot: il futuro del francese sarebbe tutt’ora incerto, ma il suo apporto alla causa rimane sempre più che positivo.

Juventus, le priorità per il rinnovo di Rabiot: le condizioni economiche

Rabiot, Torino-Juventus. @Juventus

Quando si parla di Adrien Rabiot, inevitabilmente, il tasto ricorrente che si tocca riguarda quello del suo futuro. Il centrocampista francese è attualmente legato alla Juventus da un contratto che scade la prossima estate, motivo che spinge a riflettere sul da farsi. Nonostante molte voci vedono il classe 95′ lontano da Torino, secondo Calciomercato.com, le possibilità di permanenza sarebbero ancora intatte. Per far sì, però, che il rapporto continui, ci sarebbero da rispettare delle priorità: in primis il calciatore transalpino non sarebbe propenso ad accettare termini economici inferiori rispetto a quelli attuali: morale della favola non si accettano proposte sotto i 7 milioni a stagione.

Juventus, le priorità per il rinnovo di Rabiot: le aspirazioni personali

Rabiot, Juventus

Oltre i motivi prettamente economici, le priorità per un proseguo del rapporto tra le parti, prevedono anche le aspirazioni personali, e professionali, di Adrien Rabiot. Il calciatore vice-campione del mondo, secondo Calciomercato.com, accetterebbe di restare solo se la società gli garantisca di competere per grandi obiettivi. Tra questi, chiaramente, la Champions League assumerebbe un aspetto di valore importante, fattore che al momento penalizza la stessa Juventus, da qualsiasi discorso che riguarda appunto i rinnovi di contratto dei componenti della propria rosa.

ARGOMENTI: ,