Rocco Commisso, Fiorentina
Rocco Commisso, Fiorentina

Commisso attacca la Juventus, tra Superlega e debiti: la lettera aperta

Sorprendentemente intervenuto con una lettera a cuore aperto in difesa della propria Fiorentina, il patron Rocco Commisso ha voluto dimostrarsi una volta in più vicino ai propri sostenitori ed a tutto il mondo della Viola, con un comunicato ufficiale diramato sul sito della società toscana nel corso della mattinata di venerdì 23 febbraio. In questo, il presidente italo-americano ha espresso apertamente il proprio disappunto per l’inizio di 2024 da parte della formazione allenata da Vincenzo Italiano, dimostrandosi però sereno in vista del futuro e consapevole della forza e dell’investimento effettuato negli ultimi anni per migliorarne i risultati.

Juventus, Commisso attacca: le parole del patron Fiorentina

Dall’altra parte, Rocco Commisso ha in qualche modo implicitamente preso in causa anche la Juventus, di cui ha scritto e fatto riferimento nella seconda parte della lunga lettera scritta ai tifosi della Fiorentina: “Ribadisco ancora una volta la necessità di avere regole e trasparenza uguali per tutti, ma vedo che quasi nulla è cambiato e ci troviamo a competere con club indebitati fino al collo che agiscono come se nulla fosse”.

Questo il preludio di Commisso al mondo bianconero, preso poi effettivamente in considerazione qualche riga più tardi: Dopo il Covid e la Superlega ci sono società che stanno ricorrendo in maniera superficiale ad aumenti di capitale con esposizioni debitorie notevoli. Mi auguro che qualcosa cambi, soprattutto per le società che rispettano ogni singola regola e non hanno nemmeno un euro di debito” – ha chiosato con grande fermezza e convinzione Commisso, lanciando una sorta di frecciatina sarcastica alla Juventus.