Alcaraz chiave per Samardzic, Mazraoui sogno di Giuntoli: la Juventus attiva il mercato

Il campionato di Serie A e l’intera stagione devono ancora anche solo lontanamente giungere al traguardo finale, ma la Juventus ha iniziato già da tempo a programmare il futuro ed il mercato che verrà, probabilmente perché consapevole che, a meno di clamorosi capitomboli inaspettati ed inattendibili, il proprio obiettivo Champions League sembrerebbe ormai raggiunto. Sfumato il sogno Scudetto a cospetto di un’Inter schiacciasassi, la Vecchia Signora vorrebbe puntellare la propria rosa in vista del prossimo anno, coi nomi di Lazar Samardzic e Teun Koopmeiners sempre vivi nella mente del DT Cristiano Giuntoli.

Dopo averlo sondato tanto nel mercato estivo scorso quanto in quello invernale recentemente conclusosi, Samardzic rimane chiodo fisso nella dirigenza Juventus, ma attenzione alla quantità di centrocampisti già presenti in rosa: date per scontate le presenze dei vari Locatelli, McKennie, Fagioli, Miretti e Rabiot – nonostante la madre-agente Veronique non abbia ancora dato il via libera per il rinnovo – è chiaro che Giuntoli deve riflettere sul da farsi. Secondo quanto rivelato da Tuttosport, però, il sacrificabile per arrivare al serbo potrebbe essere Alcaraz: il riscatto dell’argentino è fissato a quasi 50 milioni di euro e, nonostante le prime buone apparizioni, non è da escludere che il giocatore possa fare ritorno al Southampton.

Lazar Samardzic
Lazar Samardzic

Juventus, da Bremer a Chiesa: chi resta e chi arriva

Nella nuova filosofia della Juventus non esiste la parola incedibile: per questa ragione, ecco che anche pilastri come Bremer ed il precedentemente citato Rabiot risultano essere nella lista di coloro che, a fronte di un’offerta irrinunciabile, potrebbero lasciare il mondo bianconero. La cifra però richiesta per il sudamericano è alta, così come quella per Kenan Yildiz, potendo dunque Giuntoli far dormire sonni tranquilli ai tifosi della Vecchia Signora. Occhio poi alla condizione di Federico Chiesa: sul rinnovo si sta vivendo una fase di stallo e, in caso di mancato accordo, attenzione alla possibile cessione per poi non perderlo a zero la prossima annata. La partenza dell’italiano aumenterebbe lo spazio del turco classe 2005, ma il mercato in entrata prende sempre più piede.

Detto del sogno costante che porta il nome di Teun Koopmeiners, Giuntoli avrebbe sulla propria lista anche i profili di Ferguson, Felipe Anderson ed Albert Gudmundsson: un poker d’assi strepitoso per migliorare tanto la mediana – con l’olandese dell’Atalanta e lo scozzese del Bologna – quanto la trequarti, con i restanti due nomi. Infine, occhio anche alle pedine difensive: mettendo in gioco un difensore come Facundo Gonzalez, la Juventus spera di arrivare al cartellino di Calafiori, mentre sulla lista di Giuntoli c’è anche un certo Noussair Mazraoui.